Quality Group in volata
verso i 158 milioni

18/09/2019
11:39
 

“Contiamo di chiudere il 2019 con un fatturato pari a 158 milioni di euro in crescita del 7% rispetto allo scorso anno”. Così Marco Peci, direttore commerciale del Quality Group (nella foto), a fronte dei risultati della prima parte dell’esercizio 2019, che hanno visto il gruppo torinese registrare una crescita dei volumi pari al 7% da gennaio ad agosto.

Pubblicità

Particolarmente positivo il trend registrato dai viaggi individuali su misura, cresciuti del 12%, e del numero dei passeggeri, aumentato del 14%, grazie a un sensibile aumento delle richieste per i prodotti europei.

L'andamento
Dopo un primo quadrimestre soddisfacente, favorito dalle prenotazioni anticipate, e una fase di rallentamento, alle porte dell'autunno il gruppo sta registrando una nuova impennata. “Le prenotazioni di fine agosto ed inizio settembre sono state molto brillanti – spiega Peci - il che ci fan ben sperare in una chiusura dell’anno che superi le previsioni”. A fare da traino le festività di fine anno: le prenotazioni a fine agosto segnano un + 21%, e sono gli itinerari classici a fare la parte del leone con gli 8 giorni negli Usa o in Cina ed i 12 giorni in India, Indocina ed Argentina.

La punta di diamante
Sul piano delle destinazioni, il Giappone si conferma punta di diamante della programmazione del gruppo, affermandosi come primo prodotto in tutte le categorie: viaggi di gruppo, viaggi individuali su misura, viaggi di nozze, viaggi da catalogo.

Seguono, nel lungo raggio, Stati Uniti e Russia, oltre a Brasile e Cuba. Nel medio raggio sono in forte incremento Marocco, Turchia, Oman e tutto il vicino oriente con Israele, Giordania, Libano e Uzbekistan, in incremento del 60%, oltre al Nord Europa.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook