Burgio conferma
Alpitour
lascerà Cuneo

14/06/2012
09:48
Leggi anche: Alpitour, gabriele Burgio

È definitivo: Alpitour chiuderà la sede di Cuneo per trasferire tutta l'attività a Torino. E il nuovo a.d. sceglie di comunicare la notizia in prima persona con una lettera firmata Gabriele Burgio (nella foto).

Pubblicità

Inizia, dunque, il conto alla rovescia per i 200 dipendenti della sede storica del t.o., che hanno lottato sino all'ultimo per non lasciar serrare gli uffici cuneesi.  

"La nuova proprietà - scrive Burgio nella lettera pubblicata su stampa.it - ha completato il processo di acquisizione del Gruppo con la certezza di una decisione già presa su questo tema.  Pur conscio dei disagi che questa situazione può comportare per molti di voi, sono arrivato alla conclusione che avere la nuova sede sia un passo fondamentale per fronteggiare l'attuale difficile situazione di mercato e per continuare a crescere".

L'amministratore delegato di Alpitour ha, inoltre, sottolineato, come si legge nel documento, come "la professionalità e l'entusiasmo dei colleghi saranno la carta da giocare per assicurare ad Alpitour, nata a Cuneo ma proiettata sullo scenario nazionale e internazionale, un futuro solido e ricco di successi".

Infine, un invito a rappresentanti aziendali e sindacali, "affinché lavorino per aprire un dialogo".

È intanto previsto un nuovo incontro al ministero dello Sviluppo economico il prossimo 26 giugno.

Leggi anche: Alpitour, gabriele Burgio

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook