Lufthansa low cost
Si parte da 100 euro

05/03/2015
10:37
Pubblicità

Lufthansa piglia tutto. Il colosso tedesco dei cieli non si accontenta del segmento premium e del low cost sullo scacchiere europeo, già presidiato con Germanwings. Il gruppo alza la posta e lancia con Eurowings l’attacco low fare a lungo raggio.

E non si potrebbe che definirlo così: il pricing per volare a Dubai, ai Carabi o in Thailandia dalla Germania è decisamente aggressivo, visto che la tariffa lancio non arriva ai 100 euro. Un prezzo da fare invidia a Ryanair, che sinora si è limitata a fare grandi annunci, in attesa di nuovi aeromobili in flotta per poter fare il grande passo.

Il mercato di riferimento di Eurowings è il leisure individuale che cerca "buone tariffe e buona qualità, secondo il modello Germanwings" ha specificato ieri dal palco dell’Itb di Berlino il ceo di Lufthansa, Karl Ulrich Garnadt (nella foto).

Tre le categorie di pricing previste: basic, smart e best, con tre livelli tariffari pensati per attirare un pubblico ampio e servizi aggiuntivi man mano che si sale di livello. I biglietti saranno disponibili anche in agenzia, ma solo per i due livelli tariffari superiori e non la basic.

Il grosso delle vendite, un 75 per cento, sarà però affidato all'online. Per ora i voli sono prenotabili sul sito Germanwings, che da ottobre diventerà Eurowings.com ma qualche rotta verrà inserita anche sui gds.

I nuovi collegamenti long haul di Eurowings utilizzeranno Airbus A330-200. SunExpress Deutschland, la jv tra Lh e Turkish, opererà le rotte a lunga gittata a nome di Eurowings, con equipaggio proprio.

Sul corto e medio raggio, invece la flotta Eurowings esistente sarà gradualmente sostituita da aeromobili con la nuova livrea.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook