Trenitalia su abbonamenti: "Fissare le tariffe è competenza della Conferenza delle Regioni"

07/02/2017
08:30
 

“La determinazione delle tariffe nel trasporto regionale è competenza esclusiva delle Regioni e delle Province Autonome”. Risponde così Trenitalia riguardo alla querelle degli abbonamenti, precisando che “l’algoritmo cui fanno riferimento i media è quello definito e approvato in sede di Commissione Trasporti della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome nel luglio del 2007”.

Pubblicità

L’algoritmo, aggiunge il vettore ferroviario in una nota,  “riguarda il modo per calcolare il costo dei biglietti e dei circa 7mila abbonamenti per le corse su treni regionali che hanno inizio   termine in regioni diverse. Parliamo quindi di tariffe sovraregionali. In quell’occasione, fu deciso di calcolarle sommando il costo delle tratte regionali secondo i prezzi in vigore in ciascuna regione e applicando alla somma un correttivo matematico che tenesse conto di una serie di fattori”.

Trenitalia prosegue poi annunciando di aver sottoposto le istanze di abbonati e associazioni dei consumatori "alla predetta Commissione Trasporti della Conferenza. Quel che deve in ogni caso essere garantito - conclude il vettore -, è che il costo del servizio trovi comunque la necessaria copertura economica che, nel trasporto regionale, si ottiene dalla somma dei ricavi da tariffe e ricavi da corrispettivi pubblici contrattualmente fissati dalle Regioni a Trenitalia. I ricavi da abbonamenti sovraregionali concorrono a determinare quell’equilibrio”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook