Un biglietto unico per tutti i mezzi di trasporto, la proposta della Lombardia

20/05/2017
12:14
 

"È arrivato il momento di regolamentare, attraverso una vera e propria normativa, la sicurezza di chi è in viaggio, che sia su un aereo, su un treno, su un autobus o banalmente in bicicletta". E' stata la chiosa finale del professor Marco Cottone, docente di Diritto di Navigazione all'Università Bicocca di Milano, dove in occasione di un dibattito pubblico avvenuto giovedì 18 maggio, sono emerse le zone d'ombra in materia di sicurezza in viaggio.

Pubblicità

"Ci sono ancora molte situazioni - spiega Cottone - in cui non vi sono stabilite delle regole ben precise per la tutela dei viaggiatori, ed è bene ricordare che la tutela non è solo economica, ma soprattutto della sicurezza della persona".

La proposta della Regione Lombardia
Una proposta di Regione Lombardia, rappresentata da Elena Foresti della direzione generale infrastrutture e mobilità, potrebbe segnare una svolta epocale in materia di fruibilità nei trasporti: sintetizzare in un unico passaggio l'utilizzo tutti i mezzi di trasporto, dal treno al bike sharing, sul modello del biglietto unico ideato in collaborazione con Trenitalia, abbonamento mensile o annuale che da l'accesso a qualsiasi mezzo di trasporto pubblico all'interno del perimetro regionale.

Ma non basta: "È necessaria una stretta sinergia tra pubblico e privato - continua Cottone - perché la presenza di molte realtà private ha senza dubbio migliorato la qualità nella mobilità interna, ma è necessario pensare a tutti i viaggiatori, anche quelli più difficili da intercettare, utilizzando le nuove tendenze".

Lara Morano


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook