Bagagli matrioska e vestiti a cipolla: i trucchi degli italiani in aereo

14/06/2017
16:55
 

Dai vestiti a cipolla ai bagagli matrioska. Sono questi i trucchi più comuni messi in campo dai viaggiatori italiani quando si trovano alle prese con i vincoli e i limiti imposti dalle compagnie aeree per i bagagli a bordo.

Pubblicità

Un italiano su 4, fa emergere uno studio condotto da eDreams, ha indossato più strati di vestiti, mentre altra pratica molto diffusa è stata quella di sfruttare al massimo la capienza delle tasche per inserire gli oggetti pesanti che altrimenti sarebbero finiti nel bagaglio a mano. Uno su dieci, inoltre, ha fatto spesa al duty free, usando poi la busta (consentita) ricevuta per inserire all’interno altri oggetti.

Sempre secondo lo studio, i limiti sul bagaglio a mano, in particolar nei voli low cost, sono quelli che provocano la maggiore irritazione nei viaggiatori, insieme ai costi, giudicati eccessivi, per il cibo a bordo oppure l’impossibilità di sedersi vicino ai compagni di viaggio.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook