Poste pronte al sì per l'aumento di capitale in Alitalia

13/12/2013
17:03
Leggi anche: Alitalia, Etihad, Poste Italiane

Una quota in Alitalia pari al 18 per cento.

Pubblicità

È questa la partecipazione delle Poste Italiane nel capitale del vettore, che dovrebbe essere approvata dal cda della società pubblica nei prossimi giorni.

Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, a giorni il consiglio di Poste si riunirà per dare il via libera all’immissione di 75 milioni di euro nel capitale di Az, perché questo possa arrivare ai fatidici 300 milioni di euro fissati dai soci, lo scorso mese di ottobre, come soglia per poter proseguire le operazioni.

Poste Italiane sarà così il secondo socio, dopo Intesa SanPaolo che, a fine manovra, deterrà invece il 22 per cento delle quote. Air France-Klm scivolerà dall’attuale 25 al 6 per cento.

Raggiunta quota 300 milioni di ricapitalizzazione, Az potrà sì proseguire le operazioni di volo, ma non ci saranno spazi di manovra per nuovi acquisti nella flotta. Anche per questo rimangono ancora aperte le ipotesi che vedono Etihad e altre realtà internazionali tra i potenziali ‘cavalieri bianchi’ in grado di poter risollevare definitivamente le sorti del vettore della Magliana.

Leggi anche: Alitalia, Etihad, Poste Italiane

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook