Venezia, un piano da 150 milioni
per l’Hotel Des Bains

18/05/2022
08:46
Leggi anche: Venezia

Un nuovo piano di investimento da 150 milioni, un terzo in più di quello da 100 dello scorso anno. A presentarlo è la società di gestione Coima di Milano, decisa a riqualificare uno degli hotel più iconici d’Italia: l’Hotel Des Bains al Lido di Venezia.

Una struttura prestigiosa, un gioiello dello stile Liberty che compie 122 anni e fu scelto, tra gli altri, da Hitler e Mussolini per il loro primo incontro ma divenne anche set cinematografico dell’indimenticabile ‘Morte a Venezia’ di Luchino Visconti.

Dopo dodici anni di abbandono e un progetto che intendeva trasformarlo in complesso residenziale di lusso, poi abbandonato, il Des Bains potrebbe di nuovo tornare all’antico splendore grazie al piano del presidente del fondo immobiliare milanese Coima, l’architetto Manfredi Catella che, come spiega corriere.it, poggia le basi su parte degli investimenti raccolti dal proprio fondo di rigenerazione urbana (Coima Esg City Impact), 70 milioni.

La parola alle banche
Un fondo “sottoscritto da primari investitori istituzionali nazionali”, specifica la società. Ora la parola passa alle banche, sperando che gli investitori le convincano a concedere le linee di credito per avviare i lavori.

Il piano prevede la ristrutturazione di hotel, parco, ville e attrezzature a mare, nel rispetto della vocazione storica dello straordinario albergo. Dei 150 milioni, oltre metà la metterebbero le banche. “Qualora approvassero l’operazione - sottolinea l’aziuenda -, si avvierà finalmente il progetto di rigenerazione, insieme all’operatore alberghiero selezionato, interrompendo il degrado di un palazzo storico a seguito della chiusura nel 2010 da parte di Est Capital Sgr e contribuendo al rilancio del Lido di Venezia come luogo di eccellenza del Paese”.

Leggi anche: Venezia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook