Confindustria: il Sud riparte grazie all'industria dei viaggi

02/01/2017
16:18
Leggi anche: Confindustria

Provengono dal turismo i segnali più incoraggianti per il Sud della Penisola. A inquadrarli è il Check-up Mezzogiorno, lo studio curato da Confindustria e Srm (Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo), che identifica nell’inbound uno dei settori chiave nel sostenere la ripartenza dell’economia di questa parte del Paese, sulla scia di un trend positivo già iniziato nel corso del 2015.

Pubblicità

Nel 2016, secondo il rapporto, i turisti stranieri hanno speso, in queste regioni, 250 milioni in più rispetto allo scorso anno, mentre gli aeroporti hanno registrato un incremento del segmento passeggeri di 3,4 punti percentuali, con una forte componente internazionale. Bene anche i porti, che grazie alle crociere hanno registrato quasi 3,5 milioni di pax. Segnali positivi, dunque, anche se a livello globale il problema resta sempre quello del lavoro, con ancora 330mila occupati in meno rispetto al 2007.

Leggi anche: Confindustria

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook