Turchia in difficoltà, un nuovo colpo per il turismo

03/01/2017
15:44
Leggi anche: turchia

La strage del locale Reina di Istanbul rischia di compromettere ulteriormente la situazione dell’inbound in Turchia. Un Paese già fortemente provato dagli avvenimenti dei mesi scorsi, come dimostrano le ultime cifre diffuse dal Ministero del Turismo del Paese: nel solo mese di novembre, infatti, il numero di arrivi internazionali è diminuito del 21,3% rispetto allo stesso mese del 2015, scendendo a 1,35 milioni.

Pubblicità

In calo anche russi e sauditi
Da gennaio a novembre, poi, i visitatori internazionali sono stati 24,05 milioni, a -30,8% rispetto all’analogo periodo del 2015. Particolarmente forte il calo della componente russa, che tuttavia sta recuperando terreno dopo la normalizzazione dei rapporti con il governo turco; forte anche il rallentamento dei visitatori tedeschi, che nel mese di novembre sono stati il 49% in meno rispetto al 2015, scendendo a quota 131.217.

A rischio anche la componente saudita, che negli ultimi mesi ha compensato in parte la perdita di turisti europei, soprattutto a Istanbul. Nei primi undici mesi dell’anno i primi bacini emissori per l’inbound turco sono stati Germania, Georgia e Regno Unito.

Leggi anche: turchia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook