Amadeus e il senso della scoperta: come viaggiare da local

di Claudia Cabrini
09/01/2017
08:30
Leggi anche: #viploungettg

Non lo vedevamo in televisione da un po' Amadeus, conduttore storico Rai e sempre molto acclamato dal pubblico. Finalmente, però, è tornato dove per capacità e bravura gli spetta: in prima serata su Rai 1.

Pubblicità

Dopo i successi ottenuti con il quiz Reazione a Catena in onda sul primo canale, e Stasera tutto è Possibile su Rai 2, Amadeus è tornato dallo scorso 16 dicembre con Music Quiz, un programma tutto suo, in cui 8 vip a puntata si sfidano a riconoscere l'interprete di alcuni brani.

A TTG Italia racconta: "Questo per me è un periodo bellissimo. Però, finito Music Quiz, vado un po' in vacanza, e con tutta la mia famiglia. Mi piace viaggiare come fossi uno del posto".

Perchè Music Quiz non dovremmo perdercelo?
Perchè è uno show spassosissimo, prodotto da Endemol Shine Italia e tratto da un format francese. Al centro dell'attenzione abbiamo sicuramente tanta musica, italiana ed internazionale dagli anni '60 ad oggi, ma anche divertimento. Penso la chiave di tutto sia l'effetto sorpresa. L'abbiamo registrato nell'Auditorium Rai di Napoli e anche quello ha aiutato. Abbiamo trasformato lo studio in una arena gigante.

Dopo Music Quiz un po' di meritato riposo?
Ritornare in prima serata su Rai 1 è per me come firmare un contratto per giocare in Nazionale...Però sì, magari una vacanza poi me la faccio, sempre con tutta la mia famiglia.

Che tipo di viaggiatore potresti dire di essere?
Abbastanza avventuroso, ma non troppo. Non il tipo da zaino in spalla e forse perchè non ne ho più l'età. Però adoro vivere i luoghi che visito come fossi uno del posto. Do molta importanza alle usanze e alle tradizioni del paese che visito. Anche se la nostra cucina rimarrà sempre la migliore di tutte, quando viaggio voglio provare quello che chi mi ospita ha da offrirmi, anche sulla tavola.

Cosa pensi ti spinga a viaggiare più di tutto il resto?
Probabilmente il fatto che io voglia sempre scoprire cose nuove. Sarà che sono del segno zodiacale della Vergine, o forse sarà soltanto che in una vita precedente probabilmente io fossi straniero, ma viaggiare è il mio hobby preferito. Anche se, ribadisco, l'importante per me è sempre che un minimo di organizzazione in partenza ci sia eccome. Ho bisogno di saper cosa mi aspetta, ma per tutto il resto...benvenuto all'imprevisto.

Leggi anche: #viploungettg

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook