In Trentino è battaglia tra albergatori e maestri di sci

23/01/2017
16:04
 

Vade retro maestri di sci abusivi ma con cautela. Sulle piste da sci del Trentino sta andando in scena una battaglia che coinvolge gli albergatori e i maestri professionisti: decisi, questi ultimi, a tutelare la loro professionalità e timorosi, i primi, di avere una ripercussione sugli arrivi di turisti dall'estero.

Pubblicità

Contestato è il provvedimento assunto dal Collegio provinciale dei maestri di sci, secondo il quale gli accompagnatori dei turisti stranieri sulle piste del Trentino devono necessariamente accreditarsi presso le scuole di sci, a meno che non possiedano un titolo equivalente a quello di maestro di sci.

Una decisione che impatta soprattutto sui gruppi portati in Trentino dai t.o. stranieri, che non sempre per accompagnare i gruppi sulle piste si affidano a professionisti con patentini riconosciuti dalla loro federazione o brevetti. O. D.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook