Disagi in aeroporto: l’intelligenza artificiale potrà prevedere i ritardi e gli imprevisti

30/01/2017
11:25
 

Prevedere il futuro, in modo da anticipare ed evitare i disagi. Sembra fantascienza, ma non lo è: al contrario, potrebbe essere uno scenario realizzabile in una manciata di anni, almeno per quanto riguarda il trasporto aereo.

Pubblicità

Il report Sita ‘The Future is predictable’, ripreso anche da repubblica.it analizza le possibili applicazioni dell’intelligenza artificiale per ridurre al minimo i disagi dei passeggeri. Secondo lo studio, infatti, la tecnologia consentirà di ridurre al minimo i fattori di incertezza legati ai voli. Avvisando anche i passeggeri tramite social network.

I vettori e gli scali coinvolti nei test
Sita afferma che la metà delle compagnie aeree e degli aeroporti potrebbe dotarsi di strumenti in grado di ‘predire’ il futuro già nei prossimi 10 anni. Il tutto implementando modelli previsionali con apprendimento automatico, reperimento e analisi dei dati.

La sperimentazione, del resto, è già avviata: nel gruppo di aeroporti e compagnie aeree figurano Gatwick, Klm, Meridiana, easyJet, Brussels Airport Company, Delta Air Lines, Emirates, Denver e International Airport.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook