La Sicilia punta sul Regno Unito: partnership con Itt

02/02/2017
10:09
 

Fare della Sicilia una delle mete preferite dei turisti britannici. È questo l’obiettivo del dialogo avviato dalla Regione, e in particolare dall’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo, con Itt, Institute of travel & tourism, organizzazione no profit che rappresenta circa 2 mila tra manager, chairman e proprietari di alberghi, agenzie di viaggio, compagnie aeree, media di settore e armatori navali.

Pubblicità

“A fronte delle difficoltà registrate in molti mercati, come la Tunisia, l'Egitto e la Turchia, l'Isola costituisce una valida alternativa, uno sbocco e un'opportunità per il turista britannico” ha spiegato Steven Freudmann, presidente di Itt.

“Oggi la Sicilia si trova al settimo-ottavo posto delle destinazioni nazionali – ha detto Barbagallo -. Il nostro obiettivo è salire al quarto posto, dopo le tre città d’arte Roma, Firenze e Venezia. Ci sono tutte le condizioni per farlo e i dati in crescita ci stimolano a raggiungere questo obiettivo”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook