Brexit e sterlina pesano sui conti Ryanair e gli utili vanno giù

06/02/2017
14:19
Leggi anche: Ryanair

L’effetto Brexit e la sterlina debole; ma non solo. La concorrenza che si fa sempre più agguerrita con lo spostamento dei collegamenti charter dal Nord Africa verso Spagna e Portogallo in primo luogo. Tutti ingredienti che preoccupano Michael O’Leary e la sua Ryanair.

Pubblicità

Sarebbero queste le cause del calo fatto registrare un sostanziale calo degli utili, -8 per cento, nel trimestre chiuso al 31 dicembre. Un contest di concorrenza e aumento dell’offerta che ha spinto la compagnia ad abbassare i prezzi medi “più velocemente di quanto preventivato” ammette il ceo, con un calo del 17 per cento. Mossa che, però, ha consentito alla compagnia di aumentare del 16 per cento il numero dei passeggeri e dell’1 per cento il fatturato, arrivato a 1.345 milioni di euro.

Quanto alle previsioni per il futuro, per il prossimo biennio Michael O’Leary prevede che il contesto difficile e volatile resterà e la compagnia si prepara a intervenire con operazioni importanti nel caso che il processo di Brexit dovesse avere conseguenze importanti anche sul trasporto aereo.

Leggi anche: Ryanair

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook