Quality, Michele Serra e l’agenzia amica

06/02/2017
12:19
 

“I migliori anni della nostra vita” come cantava Renato Zero. Così il Quality Group ha annunciato un esercizio 2016 da record con fatturato in forte progressione. Il gruppo capitanato da Michele Serra può contare su una serie di tour operator snelli con costi equilibrati e una raffica di destinazioni in costante sviluppo.  

Pubblicità

In un recente talk show lo stesso Serra aveva spiegato che le sue “fortune” arrivano anche dalle agenzie, il compagno di viaggio ideale nel business di tutti i giorni, spegnendo così ogni pensiero di vendita diretta perché: "Abbiamo bisogno di qualcuno che ci porti via la parte pesante del lavoro: noi non siamo capaci, loro sì”.  

Negli ultimi mesi qualcuno tra i tour operator che guidano il mercato si è lanciato in avances abbastanza chiare, avances che Serra ha sempre respinto. Il consorzio ha infatti un business model particolare e non cerca integrazioni. Ma vuole mantenere attenzione al prodotto senza cercare una crescita fatto solo di numeri.  

Per Marco Peci, direttore commerciale (che non compare spesso sui giornali, ma produce risultati)  del consorzio Quality, il trend positivo non pare destinato ad esaurirsi : “Archiviamo l’anno più importante della nostra vita. Siamo decisamente ottimisti. Il 2017 si è infatti aperto con lo stesso trend positivo del 2016”.

twitter@removangelista


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook