Italiani agli antipodi: così crescono le Isole Cook

08/02/2017
19:30
Leggi anche: Isole Cook

Una meta agli antipodi che piace agli italiani. E che punta sul ruolo delle agenzie di viaggi per guadagnare ulteriore spazio. Le Isole Cook, arcipelago della Polinesia neozelandese, chiudono un 2016 con flussi dall’Italia in crescita del 10% sull’anno precedente, complice anche il ruolo delle compagnie aeree.

Pubblicità

In primis, Air New Zealand che, con l’introduzione sulla tratta Los Angeles/Rarotonga di un nuovo e più capiente aeromobile, il B777-200ER da inizio dicembre 2016, ha aumentato la capacità del 30% per il mercato europeo. L’operazione ha inoltre generato una maggiore cooperazione tra Air NZ e l’Ente Turistico delle Isole Cook.

Leggi anche: Isole Cook

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook