Albatravel: "Nessun effetto Trump, ancora forte la domanda sugli Stati Uniti"

di Amina D'Addario
13/02/2017
10:31
Leggi anche: Albatravel

La domanda verso gli Usa "si mantiene sempre forte" nonostante il clamore delle scelte politiche del neopresidente Donald Trump. La rassicurazione è arrivata dal direttore commerciale di Albatravel, Fabio Giangrande, che ha tracciato un bilancio del Paese da cui dipende oltre il 10 per cento del fatturato del gruppo.

Pubblicità

"Nel 2016 abbiamo sfiorato i 68mila pax, con una crescita sulla destinazione del 7 per cento. New York - ha precisato - si è confermata la destinazione principe in grado di movimentare da sola oltre 15.000 passeggeri (+8%), seguita dalle classiche Los Angeles e Miami, che hanno tenuto, mentre sono cresciute a due cifre Las Vegas, Chicago e Washington".

Oltre al prodotto core degli hotel, hanno performato bene i classici tour, sia quelli in bus con partenze garantite, che quelli in formula self drive. "Il segmento - ha evidenziato Giangrande - ha sviluppato 1.500 passeggeri con una crescita del 24 per cento".

Leggi anche: Albatravel

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook