Lodovica Comello, in viaggio per l'Italia con l'Argentina nel cuore

di Claudia Cabrini
24/02/2017
08:30
 

Attrice, conduttrice e anche cantante al Festival di Sanremo. Lodovica Comello, classe 1990 di San Donato del Friuli, era in gara all'Ariston con il brano 'Il cielo non mi basta'. Diventata famosa con la serie tv di successo 'Violetta', dopo varie esperienze in teatro con i musical de 'Il mondo di Patty', approda in onda su Disney Channel. E dalla tv al cinema il passo è stato breve. Ha vissuto per qualche anno in Argentina, dove ha trovato anche l'amore. E a TTG Italia racconta sia proprio quello il Paese in cui è impossibile non sentirsi a casa.

Pubblicità

Dopo il Festival di Sanremo cosa dovremo aspettarci da te?
Un album in uscita, e un bel tour per l'Italia. Sarò molto impegnata, ma non posso negare di essere veramente molto felice, al momento, per tutte le belle cose che mi sono capitate ultimamente. L'esperienza sanremese è stata un qualcosa di magico, non la scorderò mai. Oltre ad essermi piaciuta moltissimo, mi ha anche emozionata tanto e mi ha formata come cantante e come persona. Sono molto felice del risultato ottenuto, nonostante tutto, e voglio ringraziare il mio pubblico per avermi sempre sostenuta con tanto affetto da tutto il mondo.

Appunto: "da tutto il mondo", perché tu hai viaggiato moltissimo e ti conoscono un po' tutti. Ma, dicci, c'è un luogo nel quale puoi dire di sentirti a casa?
Sicuramente un paese intero: quello dell'Argentina. Ci ho vissuto per qualche tempo, 'Violetta' veniva registrata là, e quindi non ho potuto fare altrimenti. Ho scoperto un popolo incredibile, che mi ha subito accolta come una di loro. Un paese caldo, ricco di cultura, buon cibo e tante cose da scoprire. Inoltre, ho sposato un uomo argentino e almeno una volta all'anno torno in Argentina, perché ammetto che quando sono in Italia, a casa mia, ogni tanto ne sento nostalgia.

Prima di partire per un lungo viaggio... concludi tu la frase
Prima di partire per un lungo viaggio... ordino in fila sul letto la biancheria che voglio portare con me, prima di ripiegarla per bene e riporla in valigia. Poi, nel bagaglio metto subito anche uno spazzolino da denti con tanto di tubetto di dentifricio nuovi di zecca, altrimenti poi me li scordo a casa.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook