La Sicilia investe 300 milioni per attrarre turisti dall'estero

27/02/2017
09:55
 

Un piano di investimenti da 300 milioni con bandi destinati soprattutto alle infrastrutture per trasformare la Sicilia in una delle mete principali del turismo straniero. È questa l’operazione messa in campo dall’assessore regionale al Turismo  Anthony Barbagallo, che vuole fare dell’isola la quarta regione in Italia per numero di arrivi e pernottamenti.

Pubblicità

I dati parlano di una crescita del 21 per cento delle presenze nel 2016 rispetto al 2015 nelle strutture ricettive alberghiere e un aumento del 26 per cento negli arrivi. Ma secondo Bankitalia, a soffrire sono proprio i flussi internazionali: nel periodo gennaio-ottobre 2016 gli stranieri arrivati in Sicilia sono stati 1,982 milioni con una flessione del 19,3% rispetto ai 2,458 milioni dello stesso periodo del 2015.  

Una strada, quindi, tutta in salita per la Regione, che spera, dice l’assessore, che gli eventi previsti, ossia Palermo capitale della cultura e il G7 a Taormina, portino alla “destagionalizzazione dell’offerta turistica e alla promozione dell’immagine della Sicilia attraverso lo sport e il cinema”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook