L'Italia promuove le aree minori all'Hotel International Investment Forum di Berlino

08/03/2017
16:05
 

Una presenza coordinata e incisiva quella dell’Italia all’Hotel International Investment Forum di Berlino. La Penisola si è presentata agli investitori internazionali con il Piano strategico del Turismo e con le linee d’azione definite dal documento del Governo, ossia la valorizzazione delle aree minori del Paese.

Pubblicità

Proprio per questo, ha detto Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio “nel 2017 l’Agenzia ha deciso di concentrarsi su realtà territoriali lontane dai flussi turistici più tradizionali, presentando qui a Berlino un portafoglio di beni che si inseriscono in luoghi meno conosciuti, ma non per questo meno affascinanti”. L’agenzia del demanio ha anche presentato i risultati del progetto ‘Valore Paese – Fari’, che nel biennio 2015-2016 ha messo a bando 29 edifici costieri: i primi 9 sono già stati aggiudicati per essere trasformati in strutture ricettive legate al mare, e all’ambiente”.

Cassa depositi e prestiti ha invece approfittato dell’appuntamento berlinese per promuovere il suo Fondo immobiliare dedicato agli investimenti nel settore alberghiero, lanciato di recente.

“La presenza italiana quest'anno a IHIF testimonia l'enorme crescita di attenzione al settore nelle politiche del paese – ha dichiarato Giorgio Palmucci, presidente di Associazione italiana Confindustria Alberghi. .- Quello che abbiamo realizzato qui a Berlino, è un segnale di forte cambiamento che mi auguro rappresenti un punto di svolta per agevolare l’evoluzione del settore in chiave di crescita e di rilancio”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook