Aeroporto di Venezia: come cresce il lungo raggio

di Amina D'Addario
27/03/2017
08:31

"Abbiamo chiuso il 2016 con 9,6 milioni di passeggeri e un incremento del traffico del 10 per cento a cui ha dato una spinta forte easyJet". Camillo Bozzolo (nella foto), direttore sviluppo aeroportuale del Gruppo Save, riassume così i risultati raggiunti dallo scalo di Venezia.

Pubblicità

Un consuntivo, quello del Tessera, in cui ha giocato un ruolo determinante la componente internazionale, che ha raggiunto quota 8,2 milioni. "La direttrice sul Nord America è quella più importante, con circa 800mila pax all'anno. Su Venezia operano infatti tutte le principali compagnie americane"

La connettività verso l'Asia è invece assicurata da Etihad, Qatar, Emirates, "importanti - nota Bozzolo - per il feederaggio verso le mete asiatiche". Tra le new entry della stagione, il Venezia-Belgrado di Air Serbia, operativo da giugno: "Sarà un volo a frequenza quadrisettimanale" conclude Bozzolo.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook