La formazione vista da vicino TTG alla Factory di Starswiss

di Lara Morano
28/03/2017
12:15
 

Tre giorni di full immersion per le future leve che andranno a lavorare nei villaggi del gruppo Alpitour. È la ‘Factory’, di StarSwiss, società che si occupa di selezionare e formare nuovo personale per il turismo.

Pubblicità

TTG Italia ha preso parte alla tre giorni di Milano scoprendone il dietro le quinte. Si tratta di una formazione a 360°, cui i candidati accedono dopo una prima selezione telefonica o via Skype, e che si articola in momenti di lezioni collettive, alternati a divisioni in settori.

La prima fase
Il percorso ha inizio in gruppi di lavoro seguiti da formatori specializzati, mentre sessioni di formazione più approfondita, su normative e linguaggio tecnico del turismo, sono dedicate a chi voglia intraprendere carriere più specifiche. Un’attenzione particolare è dedicata anche ai fotografi, sempre più richiesti, e agli artisti.

La simulazione
Gli aspiranti animatori vivono a tutto tondo quella che poi sarà la loro giornata una volta giunti in villaggio. Fase cruciale per testarne la resistenza, la buona volontà nonché l'attitudine naturale a svolgere questo tipo di attività. Particolare attenzione è prestata alle caratteristiche dei candidati, che vengono indirizzati nei tour operator sulla base delle vocazioni e di quanto queste aderiscano alle esigenze della struttura. Francorosso, ad esempio, richiede profili più pacati e professionali, mentre Villaggi Bravo punta sull'animatore che sappia rispondere alle esigenze di famiglie e bambini.

Le nozioni
La formazione termina poi con una session di carattere più nozionistico che a linee generali fornisce informazioni su contratti e destinazioni.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook