Luxuria: "Io, l'Isola dei Famosi e le agenzie a cui non so rinunciare"

di Claudia Cabrini
31/03/2017
08:30
 

Non ha poi bisogno di molte presentazioni Vladimir Luxuria. Nata a Foggia, è stata parlamentare a Montecitorio e militante convinta a sostegno dei diritti civili, dedicandosi al contempo alla scrittura e alla radio, al teatro, al cinema e alla tv. Proprio in queste settimane la vediamo impegnata nel salottino di Alessia Marcuzzi, all'Isola dei Famosi, in veste di opinionista.

Pubblicità

Quella tra Luxuria e il programma è una relazione stabile e duratura. Inizia nel 2008 con la sua “prima volta” da concorrente, che la vide vincere l’edizione in grande stile, portandola qualche anno dopo in Honduras come inviata.

A TTG Italia, però, racconta come l'avventura non sia sempre il suo forte. Per questo, dice, non parte mai da casa senza prima aver consultato un’agenzia viaggi.

Vladimir, che viaggiatrice sei?
Sono una che ama confrontarsi con culture e realtà diverse dalla mia. Amo sperimentare sapori nuovi e visitare posti sconosciuti. Adoro incontrare la gente del posto e per questo talvolta dico di sì alle vacanze di total relax, ma ammetto che anche quelle con tanta cultura di fondo non mi dispiacciano.

Viaggi anche per città?
Sì, volentieri. Mi piace visitare i musei, le gallerie d'arte e le costruzioni storiche dei posti in cui vado. Sono appassionata di arte, storia e cultura e non ci rinuncio nemmeno in vacanza.

Però, dicevi, anche vacanze relax. Quindi spiaggia, mare?
Esattamente. A volte stare spiaggiata a prendere il sole non è comunque poi male... Anche per questo un bel bikini non manca mai nella mia valigia.

A cosa non rinunci mai prima di un viaggio?
Ad una buonissima agenzia viaggi che sappia consigliarmi su dove sto andando e sul cosa visitare. Ma anche ad una guida da tener sempre con me. In particolar modo... Posso dirlo? Quelle del Touring Club. Sono le mie preferite. Le colleziono tutte e me le leggo prima di ogni partenza.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook