Pigliapoco, Federalberghi Marche: "Ci serve l'appoggio della Regione"

27/04/2017
09:02
Leggi anche: marche

Pesaro -35%, Ancona -40%, Macerata -50%, Ascoli e Fermo -60%. Sono questi i cali che il turismo nelle province marchigiane ha registrato nel periodo successivo al sisma del Centro Italia, dopo il 24 agosto e fino al 31 dicembre. Numeri che preoccupano il presidente Federalberghi Marche che chiede a gran voce un sostegno da parte delle istituzioni locali.

Pubblicità

"Dobbiamo avere l'appoggio della Regione", ha detto Emiliano Pigliapoco.  "Abbiamo cercato di intavolare una serie di iniziative affinché non ci sia più quel sentore di Marche come area terremotata, come zona in cui è pericoloso andare".

Secondo Pigliapoco bisogna lavorare sulla comunicazione, a partire da una corretta informazione. "Vogliamo che la Regione ci dia una mano a comunicare la sicurezza del territorio: tutta la fascia costiera che non ha nessun tipo di problema, così come la zona centrale fino alla provincia di Macerata". Poi un appello affinché non si perda più tempo con la promozione: "Stiamo facendo pressione con la Regione per far partire questi nuovi spot pubblicitari, che mi hanno garantito partiranno a maggio. Purtroppo è tardi, logicamente dovevano essere già partiti, ma almeno speriamo che diano un ulteriore impulso".

Tra le proposte avanzate alla Regione, un'agevolazione per i clienti che verranno nella stagione estiva, come ad esempio il rimborso del pedaggio, del biglietto ferroviario o di quello aereo. A. P.

Leggi anche: marche

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook