Murano rilancia il turismo, hotel a 4 stelle al posto delle fornaci

02/05/2017
12:06
 

Hotel al posto delle fornaci, per aiutare Murano a riqualificarsi attirando un tipo di turismo diverso dal ‘mordi e fuggi’. Questa l’idea alla base della decisione di ristrutturare a uso ricettivo gli edifici dei complessi industriali delle fornaci Di Majo e L.A.G. dell’isola lagunare.

Pubblicità

Il Consiglio comunale ha approvato gli interventi, che secondo Veneziatoday hanno un valore di 37 milioni di euro e, nel caso dell’ex De Majo, porteranno alla realizzazione di un hotel con 238 posti, un bar, un ufficio con sala riunioni, un negozio, un ristorante e una sala conferenze. Nel secondo complesso saranno invece realizzati un albergo con 75 posti e un’area verde pubblica.

La valorizzazione delle aree abbandonate
“Le due aree abbandonate - ha commentato a margine dell’approvazione della delibera l’assessore all’Urbanistica Massimiliano De Martin - verranno ora valorizzate in una prospettiva turistica in un’isola, Murano, che non ha strutture ricettive di queste dimensioni. Si tratterà di un intervento qualitativo, perché porterà alla realizzazione di un albergo a quattro stelle, ma ci sarà anche la'spetto della rigenerazione ambientale”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook