I numeri di easyJet, le stime degli analisti per il 2017

17/05/2017
10:18
 

Utili per 372 milioni di sterline, ricavi a più 3,2 per cento e passeggeri in aumento del 9 per cento. Sono positive le stime per il 2017 di easyJet, nonostante la flessione registrata dal vettore del primo trimestre a causa del calo sterlina dopo Brexit.

Pubblicità

L’impatto è stato di 82 milioni di euro, ma secondo gli analisti, si legge oggi su Il Sole 24 Ore, l’anno dovrebbe chiudere con “profitti in linea con le aspettative del mercato”. I ricavi dovrebbero raggiungere quota 2,13 milioni di euro e i passeggeri 33,8 milioni, con un load factor tra l’89,7 e il 90,02 per cento.

Con il segno più anche il booking, che al momento vede prenotazioni in crescita del 55 per cento per il secondo trimestre e del 77 per cento per il terzo.

Investimenti sulla flotta
Prospettive che fanno ben sperare alla low cost, che non intende rallentare e che sta concentrandosi sull’incremento dell’offerta negli aeroporti più congestionati. Proprio ieri la low cost ha annunciato di aver modificato un ordine di 30 A320neo con A321, più capienti e capaci di trasportare fino a 350 passeggeri. La prima consegna è fissata per il 2018.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook