'Vacanze a date flessibili'
La ricetta degli agenti

di Daniele Marucco
23/05/2017
10:00
 

Parola d'ordine: flessibilità. La domanda per le vacanze 'classiche' basate su sette o quattordici giorni si riduce sempre di più. Così i dettaglianti chiedono ai tour operator italiani di aggiornarsi e di cominciare a proporre nei loro cataloghi dei pacchetti con soluzioni intermedie.

Pubblicità

"Sette sono pochi e quattordici troppi, per cui i 10-11 giorni vengono richiesti con sempre maggiore frequenza da chi entra in agenzia - spiega la romana Sonia Galofaro, titolare di Al di là dei sogni -. A volte, però, le strutture italiane non sono disposte a venirci incontro, mentre con quelle estere è più semplice". Conferma Filippo Baroncelli, titolare della Panciatichi Travel a Pistoia: "In Grecia c'è maggiore flessibilità: le strutture rispondono con più facilità ai bisogni della clientela. Sui villaggi è molto più difficile, perché il loro modello è legato ai sette o ai quattordici giorni".

L'effetto delle prenotazioni online
Per il perugino Luciano Carlicchi, titolare della Grifo Viaggi, sono le Ota che negli ultimi anni hanno costretto gli hotel a diventare più flessibili. "Invece i tour operator hanno proseguito sulla vecchia strada - aggiunge -. La loro rigidità, però, non soddisfa le esigenze del cliente. Sulle destinazioni dove c'è soltanto un volo a settimana, posso capire; sul resto ci vorrebbe un cambiamento".

Susanna Torelli, titolare della Torelli Tours a Reggio Emilia, mette in luce un'altra difficoltà: "Con i pacchetti che includono voli charter spesso la data di inizio della vacanza ricade di venerdì e non nel weekend. Siamo quindi costretti a escludere quelle destinazioni perché mal si conciliano con le esigenze lavorative della persona".

L'arma delle agenzie
Ma il cliente va sempre accontentato e qui entrano in gioco i rapporti tra l'agenzia e le strutture in giro per il mondo: "Grazie ai contatti con i corrispondenti e con le maggiori catene alberghiere, riusciamo sempre a trovare soluzioni su misura del cliente - sorride Mariano Pinna, titolare della New Feeling a Cagliari -. Qui entra in gioco l'esperienza e la professionalità dell'agente".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook