Il bt negli Usa rischia un calo da 250 milioni di dollari

24/05/2017
13:25
 

Certe cose fanno male al mercato come la mancanza di certezze. Ed è proprio l’incertezza a dominare il business travel americano, settore in cui i provvedimenti per la sicurezza varati dell’amministrazione Trump stanno generando confusione e perdite economiche per gli operatori.

Pubblicità

Secondo la Global Business Travel Association, si legge su Eventreport.it, l’ordine esecutivo – poi revocato dalle corti federali – che vietava l’ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di 7 paesi musulmani aveva fatto cancellare nella settimana successiva all’emanazione 185 milioni di dollari di prenotazioni di trasferte aziendali. Più recentemente è stato introdotto, sui voli in arrivo da 8 paesi del Medio Oriente, il divieto per i passeggeri di portare in cabina tablet e computer portatili. E ora a spaventare gli operatori del business travel è la possibilità che il divieto venga esteso anche ai voli dall'Europa e dal Regno Unito. L'obbligo di imbarcare in stiva i dispositivi elettronici più grandi dello smartphone disincentiva le trasferte business negli USA, dice la GBTA, perché per le aziende significa sia ridurre l’operatività dei dipendenti sia esporre al rischio di furto dispositivi che contengono dati aziendali riservati.

La Global Business Travel Association stima che se il divieto sarà esteso e se permarrà l’incertezza sulle norme che regolano l’ingresso nel paese, nel 2017 la spesa in USA dei viaggiatori d’affari provenienti da Europa e Medio Oriente si ridurrà di 250 milioni di dollari e quella per acquistare i voli delle trasferte di 332 milioni. Anche il turismo risentirà delle policy che la GBTA definisce “anti travel”: i flussi di turisti in entrata caleranno provocando una perdita per l’economia di 1,3 miliardi di dollari, cifra che comprende le spese per hotel, ristoranti, veicoli a noleggio e acquisti. Andranno in fumo anche oltre 940 milioni di dollari di biglietti aerei per viaggi leisure non venduti in Europa e Medio Oriente.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook