Facebook e gli altri:
se l'immagine è tutto
Trucchi e segreti
per vincere sui social

di Claudiana Di Cesare
30/05/2017
08:01
 

Per catturare l'attenzione degli utenti online le immagini sono fondamentali. La capacità di raccontare e raccontarsi attraverso contenuti visuali determina il successo o il fallimento di una strategia di web marketing turistico ed è a questo tema che è stata dedicata la due giorni organizzata a Milano da StudioSamo, i Visual Storytelling Days, di cui TTG Italia è stato media partner.  "Solo il 30 per cento di quello che sentiamo e leggiamo viene ricordato - esordisce Valentina Tanzillo (nella foto con Jacopo Matteuzzi, StudioSamo), responsabile social media -, mentre la percentuale sale al 70 per cento per ciò che vediamo". Uno scarto importante, su cui si fonda anche la scelta dei media da utilizzare.

Pubblicità

Non solo Facebook, ma anche Instagram, Pinterest e Snapchat: social media che hanno fatto della comunicazione visuale il loro focus. Instagram con le Stories, ha acquisito "immediatezza - spiega l'instagrammer Nicola Carmignani - e può essere utilizzato efficacemente per raccontare la vita quotidiana di un brand, con i propri valori, l'identità e la sua 'umanità'".

Giovani e turisti: Snapchat e Pinterest
Se gli utenti di Instagram sono 400 milioni al giorno, Snapchat ne conta 166, ma il suo plus è la forza di penetrazione tra i più giovani, in particolaregli utenti dai 13 ai 24 anni. E "non è vero che i contenuti sono volatili - sottolinea Veronica Ramos, social media strategist -, perché possiamo scaricarli e riutilizzarli altrove".
Pinterest, invece, è "una piattaforma di scoperta visiva e di ricerca - spiega Valentina Tanzillo -, soprattutto per viaggi, cibo, design". La piattaforma è molto usata all'estero, soprattutto dai turisti che, tramite board tematiche, selezionano informazioni sulle destinazioni, sui ristoranti, sulle attrazioni da visitare.

I video: Facebook o Youtube?
Tra i contenuti visuali più efficaci, non si possono trascurare i video, sempre più indispensabili per raccontare le realtà del turismo e intercettare le attenzioni dei viaggiatori. "Facebook ha scelto di investire sui video - spiega Valentina Vellucci, digital strategist di MagillaGuerrilla -, ma è Youtube la piattaforma con più utenti attivi al mese". Il consiglio di Vellucci è quello di usare entrambi i canali per la propria strategia di videomarketing: Facebook per i trailer e Youtube per i video più lunghi.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook