Alitalia potrebbe
evitare lo spezzatino

08/06/2017
10:29
Leggi anche: Alitalia

C’è fiducia nell’aria. Secondo le prime ipotesi, ci sarebbero buone possibilità che la vendita di Alitalia si concluda con una cessione in blocco, evitando il tanto temuto spezzatino. Il bando redatto dalla triade dei commissari lasciava aperta la porta a tutte le soluzioni, ma sia il Governo sia la triade al comando non avevano mai fatto mistero di voler privilegiare la cessione degli asset interi.

Pubblicità

In particolare, come riporta Repubblica, secondo il commissario straordinario Luigi Gubitosi ci sarebbe “assolutamente” la possibilità di vendere Alitalia tutta intera.

Continua dunque l’onda di ottimismo iniziata con l’arrivo delle buste per le manifestazioni d’interesse, il cui numero (32) secondo le dichiarazioni avrebbe superato le attese.

Ora si apre la fase due dell’operazione: entro pochi giorni (si parla di un periodo compreso tra il 15 e il 20 giugno) i tre commissari sceglieranno i candidati da ammettere alla data room, che resterà aperta per 4-6 settimane.

Ma restano due nodi ancora da affrontare: quello della cassa integrazione per i dipendenti e il pronunciamento di Bruxelles sulla soglia del 49% per il possesso delle azioni da parte di aziende extraeuropee. Secondo le ipotesi, infatti, l’Ue potrebbe ‘ammorbidire’ questo tetto con un’interpretazione meno vincolante della norma.

Leggi anche: Alitalia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook