Le città d'arte italiane siglano un protocollo per gestire i flussi turistici

15/06/2017
09:37
 

Governare i grandi flussi turistici e fare in modo che i visitatori adottino un codice di comportamento adeguato. Sono gli obiettivi del nuovo protocollo che entro la fine di luglio dovranno approvare Roma, Firenze, Venezia, Milano e Napoli, ovvero le principali città d'arte della Penisola che si trovano a fronteggiare l'assalto quotidiano dei turisti.

Pubblicità

Ad annunciarlo è stata l'assessore al Turismo di Firenze Anna Paola Concia intervenendo al convegno sul turismo sostenibile in corso alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma. "Stiamo scrivendo un nuovo protocollo che sarà pronto a giorni e farà propri i punti del Piano strategico del Turismo". Tra le novità del nuovo documento, che dovrà poi essere sottoscritto dai sindaci delle singole città, l'organizzazione di riunioni trimestrali, la condivisione e l'adozione del Codice di Comportamento per il Turista, l'ampliamento del protocollo anche ad altre città (ad esempio Palermo, Cagliari e Torino) e la promozione e la realizzazione, entro la fine dell'anno, della Giornata nazionale del Turismo Sostenibile.

"Chiediamo che le città che hanno le criticità maggiori nella gestione del turismo abbiano un rapporto più stretto con il Ministero", ha concluso Anna Paola Concia. A. D. A.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook