Il turismo che verrà
Dieci Paesi da vendere

16/06/2017
17:54
 

Ci sono 10 Paesi nel mondo da tenere d’occhio, perché diventeranno, probabilmente, le destinazioni più richieste del futuro. Anzi, alcune di queste mete sono le protagoniste del futuro prossimo, tanto è vero che iniziano a comparire nei cataloghi dei principali player dell’industria dei viaggi.

Pubblicità

Per individuarle, basta scorrere il report 2017 del World Economic Forum su Travel & Tourism Competitiveness: ci sono almeno 1o Paesi del mondo che rispetto all’indagine precedente hanno fatto passi avanti in termini di accoglienza e facilità di accesso.

Questi, probabilmente, saranno le ‘rising stars’ dei prossimi anni.

1. Albania
Il Paese è salito di 8 posizioni rispetto al report precedente e sta diventando una delle principali destinazioni turistiche di quest’anno, unendo la compatitività dei prezzi ad un prodotto che si sta strutturando.

2. Chad
Una crescita di 6 posizioni nella graduatoria Wef mette sotto i riflettori il Paese africano, che ha tutte le carte in regola per diventare un protagonista dei viaggi nel futuro.

3. Messico
Non è certo una destinazione emergente, ma dopo un periodo di appannamento, il Messico ha risalito 8 posizioni ed è tornato ad affermarsi grazie ai suoi asset, che uniscono cultura e natura.

4. India
Un balzo in avanti di 12 posizioni per l’India, che ha aperto al grande pubblico internazionale nuove possibilità che vanno oltre i classici viaggi, fra cui Hampi e le isole Andamane.

5. Perù
Avanza di 7 posizioni in graduatoria il Paese Sud Americano, che è migliorato notevolmente dal punto di vista dell’apertura verso i turisti internazionali.

6. Egitto
Un vecchio amico dei turisti italiani che sta facendo ogni sforzo per ritornare popolare: è salito di 9 posti rispetto al report precedente, ed è la seconda meta nel mondo più conveniente per i turisti.

7. Corea del Sud
Sale di 10 posizioni nella graduatoria Wef, arrivando al 19 posto. La Corea del Sud ha migliorato molto la sua posizione per quanto riguarda l’apertura verso i turisti internaizonali e la competitività dei prezzi.

8. Gabon
Ancora l’Africa protagonista, con il Gabon che ha scalato di 5 posizioni la graduatoria, soprattutto grazie all’attenzione per la sostenibilità ambientale.

9. Bhutan
Il Bhutan è famoso per valutare se stesso con un indice di felicità e non di prodotto interno lordo: scala 9 posizioni soprattutto grazie a miglioramenti nella sicurezza. È, inoltre, il Paese più conveniente al mondo.

10. Algeria
Sale di 5 posizioni nel ranking grazie alla competitività dei prezzi e agli asset culturali e naturali: il Paese Nord africano prova ad affermarsi nel mondo.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook