PiratinViaggio: "Così siamo cresciuti sul mercato italiano"

di Amina D'Addario
19/06/2017
09:39
 

"Abbiamo lanciato il portale italiano nel 2013. E quello tricolore è oggi il terzo mercato più importante dietro Germania e Uk". A parlare della parabola di PiratinViaggio, social travel community nata in Germania nel 2011, è David Armstrong ceo di HolidayPirates Group. "Abbiamo deciso di sviluppare la piattaforna italiana subito dopo aver sviluppato quella inglese, perché fin dall'inizio ci siamo accorti che la pagina inglese intercettava parecchio traffico dall'Italia".

Pubblicità

Cresciuta velocemente, la società è arrivata oggi a contare una vasta gamma di fornitori, che spaziano dai player del trasporto alle agenzie online fino agli hotel. "Nel 2016 - sottolinea Armstrong - il volume totale delle transazioni è ammontato a 258milioni di euro. E questa cifra comprende sia tutti i prodotti di viaggio che abbiamo venduto sui nostri siti che su quelli partner verso cui dirottiamo traffico".

Per quanto riguarda il trend, aggiunge  Armstrong, "puntiamo per il 2017 a una crescita globale a doppia cifra".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook