Indicatori in crescita per Weellgo, exploit del lungo raggio

26/09/2018
10:08
 

“A due anni dal lancio stiamo riscuotendo ottimi risultati, soprattutto per le destinazioni di lungo raggio”. Andrea Scotti, LinkSwiss, è soddisfatto del bilancio di Weellgo, l’applicazione sviluppata da LinkSwiss per tour operator e agenzie di viaggi che sostituisce i documenti di viaggio cartacei consentendo ai clienti di disporre della pratica di viaggio sul loro dispositivo mobile e di essere sempre aggiornati su ogni minima variazione.

Pubblicità

“Secondo le nostre analisi - riferisce Scotti -  da giugno a settembre 2018 le mete più gettonate sono state, nell’ordine, gli Stati Uniti, il Giappone, la Thailandia e l’Australia”.

Viaggi a più 35%
Inoltre, se si paragona questo periodo allo stesso dello scorso anno, l’incremento è stato significativo. I viaggi caricati sulla piattaforma Weellgo dai tour operator che hanno scelto di proporre l’applicazione ai loro clienti sono infatti aumentati del 35% mentre i nuovi utenti-viaggiatori sono cresciuti dell’81%; il dato relativo all’aumento nell’utilizzo dell’applicazione è invece salito addirittura del 127%.

Un'app che si aggiorna in automatico
A TTG Travel Experience, dove ha uno stand, Weellgo illustrerà al trade il funzionamento dell’app, che in realtà è semplice. L’adv (o il tour operator per essa) carica il viaggio sulla piattaforma Weellgo che, da quel momento, è disponibile per il cliente e può essere scaricato su qualsiasi device mobile grazie ad un’app che si aggiorna in automatico ogni volta che il viaggio viene modificato o messo a punto.

Attraverso l’app il cliente avrà sempre a portata di mano i documenti e avrà modo di accedere a tutte le altre funzioni.
I viaggi dei clienti possono essere gestiti sulla piattaforma Weellgo attraverso la dashboard web o con le API integrabili nel sistema utilizzato dal tour operator e accessibile all’agenzia di viaggi. È inoltre possibile richiedere un’app personalizzata con icona, logo, splash screen, colori principali e testi.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook