Un segnale di forza

di Remo Vangelista
01/03/2021
12:05
 

Forse è giunto il momento di forzare la mano. Dare un segnale di forza e compattezza per guadagnare qualche fetta di terreno importante, per dare impulso al progetto di ripartenza.

Pubblicità

In questo seconda puntata dell'inchiesta abbiamo scandagliato il mercato partendo dal Gruppo Alpitour. Nel momento in cui la società guidata da Gabriele Burgio ha deciso di rompere gli indugi e andare alla ricerca di spiragli di mercato. L'idea principale è legata al progetto Canarie lanciato nelle scorse settimane, come ha detto a TTG Italia Pier Ezhaya: "Vogliamo far approvare il modello Canarie come un protocollo da utilizzare per ogni destinazione. Questa è la vera sfida. Non aspettiamo più. Non possiamo più farlo".

In queste parole si trova molto della situazione attuale dei nostri operatori. Dopo un anno di speranze e di una partenza debole a elastico (nell'estate 2020) servono decisioni nette e il coraggio di provare qualcosa di diverso. Gli altri Paesi si stanno muovendo con tabelle di marcia precise e questo permette alle aziende di programmare.

Il neo ministro del Turismo Garavaglia è chiamato a ridare fiducia a tutto il comparto, magari con un piano di riaperture definito.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook