Cosa serve al turismo di lusso,
tutte le richieste del settore

di Amina D'Addario
04/11/2022
08:36
 

In Italia il numero delle strutture ricettive di lusso non supera l’1%. Eppure da loro dipende il 15% del fatturato dell’intera hôtellerie tricolore, che ammonta a circa 21 miliardi di euro, e il 25% della spesa dei turisti. Ma cosa serve a questo segmento per crescere? Quali sono gli strumenti per rendere la Penisola più competitiva?  A indicare le priorità di questo mercato di nicchia dall’impatto tanto rilevante sono stati gli operatori del lusso intervenuti agli Stati Generali del Turismo di Chianciano.  

Pubblicità

“Questo segmento - ha sostenuto il vicepresidente di Altagamma, Aldo Melpignano - ha bisogno di un piano di promozione dedicato, soprattutto digitale, che sia orientato ai consumatori, ma anche al trade. Poi c’è il tema della formazione: le scuole dovrebbero formare delle risorse mirate al nostro settore”.

Infrastrutture e aggregazione
Ma importante anche affrontare il tema infrastrutture: “Serve più spazio per far atterrare jet, elicotteri; servono lounge e servizi più elevati. E - ha proseguito Melpignano - c’è bisogno di aggregare: creare delle aziende più grandi, che siano campioni nazionali dell’ospitalità in grado di competere con le catene internazionali”.

Crede che l’ispirazione possa anche venire dall’estero il ceo di Arsenale, Paolo Barletta: “Ci dobbiamo inventare qualcosa? No, dobbiamo copiare quei sistemi virtuosi, che si sono costruiti all’estero. Pensiamo ad esempio alla fatica che sta facendo l’Arabia Saudita per sviluppare il turismo incoming e alla creazione della nuova Petra. Ebbene noi quello che loro devono creare, lo abbiamo già, dobbiamo solo valorizzarlo. Anche semplicemente riorganizzando degli esempi virtuosi ben presenti all’estero”.

Ma quali sono i fattori che più influenzano le scelte dei viaggiatori up level? “Sicuramente - ha sottolineato il director luxury Europe di The Leading Hotels of the World, Federica Damiani - al primo posto si posiziona la location, seguita dalla parte del food & beverage, che è molto importante insieme alla qualità dello staff. Le campagne marketing di maggior successo sono state per noi quelle legate alle spa e al benessere e quelle legate alle esperienze luxury locali”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook