In cerca del target medio
La rincorsa delle agenzie

18/11/2022
08:59
 

La tendenza è evidente: mai come quest'anno le vendite di Natale e Capodanno sono trainate dalla parte alta del mercato. A causa del caro voli e dell'aumento generalizzato dei prezzi di servizi e strutture ricettive, emerge dall’inchiesta realizzata da TTG Magazine, disponibile anche online a questo link, viaggiare in uno dei periodi più richiesti dell'anno richiede budget di gran lunga superiori rispetto alle passate stagioni.

Pubblicità

E questo, se da una parte ha fatto alzare il valore medio della pratica, dall'altro ha decimato le richieste del target medio, oggi diventato più sfuggente. "Entra in agenzia solo chi ha la possibilità di spendere - sottolinea Cinzia Chiaramonti, alla guida della Yanez Viaggi di Firenze -; il cliente medio, quello che ci ha sempre fatto lavorare bene, non si sta affacciando". Stessa tendenza quella messa a fuoco da Leonardo Garofali, titolare della Sciamanin Viaggi di Bisceglie: "Chi ha budget importanti ha speso e sta spendendo. Chi invece era abituato a viaggiare con 4/5 mila euro oggi resta a terra, quello che ha sfasato lo spesometro è il caro bollette".

Parla di un target alto-spendente che ha aumentato senza problemi il plafond dedicato ai viaggi anche Andrea Simoncini, titolare della Eclisse Viaggi di Empoli: "Stiamo lavorando bene, probabilmente anche meglio del 2019, ma si sta delineando una spaccatura sempre più netta tra chi può spendere e chi invece deve fare i conti con altre priorità".

Il testo completo è disponibile sulla Digital edition di TTG Magazine


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook