Allarme voli: l’appello
degli agenti di viaggi

20/12/2022
08:35
 

Voli cancellati, coincidenze saltate e assistenza in aeroporto pressoché inesistente. Mai come quest'anno i rapporti tra agenzie di viaggi e compagnie aeree sono risultati conflittuali. E mai come quest'anno la prenotazione di un volo è stata fonte di stress e incertezze per la distribuzione organizzata. Sullo Yearbook di TTG Italia, online sulla digital edition, gli agenti di viaggi si confrontano su un tema scottante che ha interessato tutto l’anno, con particolare riferimento all’estate.

Pubblicità

I nodi
Prima ci hanno pensato gli aumenti tariffari che hanno coinvolto tutti, anche le low cost. Poi sono arrivate le cancellazioni a tappeto dell'estate. E ora, quando il peggio sembrava passato, i network ancora limitati delle compagnie.

Il miraggio
Nonostante la domanda di viaggi sia infatti cresciuta a ritmo serrato, la capacità dei vettori di connettere destinazioni e di farlo con una varietà di frequenze e soluzioni vicina ai livelli del 2019 è, a detta delle agenzie, ancora un miraggio. "C'è tanta richiesta, però la nota dolente sono i voli: da una parte abbiamo compagnie che ancora non hanno rimesso in piedi tratte storiche del pre-Covid e dall'altra tariffe aeree aumentate del 30/40 per cento" sintetizza Emanuela Placido, direttore tecnico della Scuderi Viaggi di Pescara.  

Il servizio completo, con i pareri degli agenti di viaggi intervistati da TTG Italia, è disponibile sullo Yearbook 2022, online sulla digital edition.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook