Advance booking: l'impronta Veratour

29/05/2015
12:14
Leggi anche: villaggi

Cinque new entry e un’offerta complessiva composta da 34 Veraclub e 7 VeraResorts International.

Sono i numeri della programmazione villaggi per l’estate 2015 di Veratour, che rinnova gli impegni sul segmento sia sul corto-medio raggio sia sulle destinazioni più lontane. In Grecia l'investimento principale, con due nuovi ingressi, rispettivamente a Creta e Rodi, a cui si aggiungono il Veraclub Charm Bodrum in Turchia, il Negril in Giamaica (primo villaggio italiano nel Paese) e il Thavorn Palm Beach a Phuket, in Thailandia. Anche questi saranno caratterizzati dell’impronta del t.o., impostata nel segno del Made in Italy e dell’innalzamento della qualità.

Il tour operator ha inoltre confermato le politiche legate all’incentivazione dell’advance booking. “Quest’anno abbiamo riconfermato le nostre formule commerciali di successo e stimiamo di replicare il risultato record del 70 per cento delle prenotazioni vendute in anticipo”, evidenzia il direttore commerciale Massimo Broccoli. Due le iniziative legate alla politica commerciale del t.o: da una parte Veratrasparenza, che comporta una formula di risarcimento a chi prenota con almeno 90 giorni di anticipo nel caso di offerte sottodata con prezzi inferiori; dall'altra Veraserenità, ovvero “nessuna penalità in caso di annullamento del viaggio entro 60 giorni dalla partenza, con la sola trattenuta della quota di gestione pratica”, aggiunge Broccoli.

In aggiunta Veratour mette in campo iniziative speciali dedicate alle famiglie, con la promozione Baby Paradise, e al segmento viaggi di nozze.

Leggi anche: villaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook