Dove vanno le coppie italiane

24/10/2017
14:52
La meta più richiesta restano gli Stati Uniti
 

Dai ‘classici’ viaggi a stelle strisce ai soggiorni relax in mete tropicali, passando per i combinati ‘tour più estensione mare’. Sono molteplici le soluzioni scelte dalle coppie per vivere la luna di miele, con destinazioni che nel 2017 hanno confermato la loro forza su questo segmento e novità sorprendenti per gli stessi dettaglianti.

“Qui da noi le vendite si sono orientate soprattutto su Sudafrica, Argentina, Vietnam e Cambogia - fa sapere la catanese Marisa Currao, titolare della Currao Viaggi -. Parliamo prevalentemente di viaggi su misura”.  

Alla Pini Viaggi di Bagnolo Mella (Brescia) hanno due tipologie di sposi: “Da una parte, ci sono le coppie della nostra cittadina, che solitamente hanno sui 25 anni e si orientano sulle crociere o sulla villaggistica, dai Caraibi all’Oceano Indiano - descrive l’addetta alle vendite Simona Antonini -. Dall’altra, ci sono i futuri sposi che arrivano dalla grande città: si tratta di persone attorno ai 30-35 anni, che desiderano qualcosa di particolare e di costruito. In questi casi vendiamo molto Borneo, Argentina e Sudafrica”.

Il must Usa
Tra le destinazioni più gettonate ci sono i tour negli Stati Uniti, che spesso prevedono un’estensione mare ai Caraibi o alle Hawaii. Bene anche il Madagascar e il Messico, soprattutto “per chi vuole fare meno giorni, ma desidera unire il relax in spiaggia a qualche escursione - sostiene Sebastiano Magistro, titolare dell’Antica Corte a Catania -. In più, garantiscono la comodità del collegamento charter”.

Poi ci sono viaggi particolarmente importanti, come i tour dell’Australia o la scoperta della Polinesia. Ma anche qualche nuova proposta: “Sto vendendo il Cile con l’isola di Pasqua come combinato - svela Carlo Buffa di Perrero, titolare della torinese Promotour -. Le persone hanno voglia di novità: in passato non avrei mai immaginato di inserire l’isola di Pasqua per una luna di miele”. Anche alla Grifo Viaggi di Perugia sono rimasti colpiti da certe richieste: “Abbiamo mandato una serie di coppie in Islanda - dice il titolare Luciano Carlicchi -. Non ci era mai capitato”.

Tutti in Giappone
Ma la vera sorpresa di quest’anno è stato il boom del Giappone: in certi casi si tratta di tour ‘secchi’ del Paese, mentre altre volte gli sposini chiedono di abbinare qualche giorno di relax al mare in Malesia, Thailandia o alle Fiji. “Sul segmento viaggi di nozze, nel 2017 il Giappone ha rappresentato il 30 per cento del venduto - chiosa Mariano Pinna, titolare della New Feeling a Cagliari -. Tutto questo interesse ci ha stupito molto”.
D. M.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook