Una risposta vincente

di Domenico Palladino
10/05/2010
07:11
 

Un prodotto che non conosce rivali. Il villaggio vacanza affronta l'estate 2010 a testa alta, anche se reduce da un annus horribilis che ha visto grandi nomi del mercato capitolare, lasciando orfani clienti e agenti di viaggi di alcuni protagonisti in materia di villaggi. Malgrado questo, il prodotto non accenna a cedere il passo. La conferma del successo della formula villaggio arriva dai network, che continuano a verificare direttamente sul cliente come le vendite non lascino intravvedere segni di rallentamento, anzi, si rafforzino con l'avvicinarsi del periodo estivo.

E arriva anche dai tour operator, che continuano a immettere sul mercato sempre nuova offerta, confermando di credere nel prodotto e nella facilità di business che consente. La prova del nove del successo del sistema villaggio per l'industria del turismo è la nascita di nuovi operatori, pronti ad occupare gli spazi di chi ha lasciato il mercato, in una gara ad accaparrarsi share e flussi di clientela. Il cliente, in definitiva, riconosce la struttura, la destinazione, o, nel caso, l'offerta, tagliata su misura per rispondere alle esigenze del target famiglie piuttosto che di quello giovani, e si fa poco influenzare dalle sorti più o meno felici dei protagonisti del turismo. Così in agenzia tornano le mete forti dell'estate, e il re delle vendite è il Mediterraneo.

Fra i Paesi, Tunisia ed Egitto si posizionano davanti a tutti: sono due destinazioni, infatti, che uniscono l'offerta all inclusive a un prezzo altamente concorrenziale e a una non trascurabile vicinanza con l'Italia, che fa sentire la vacanza nei due Paesi come un turismo familiare e di prossimità. Ma non manca la Grecia, destinazione sulla quale gli investimenti degli operatori sembrano convergere quest'anno, malgrado la crisi economica che sta colpendo il Paese. Molte le soluzioni sulle isole, in particolare nelle Cicladi, grazie anche ad un aumento dei collegamenti diretti dalla Penisola. Nell'offerta villaggi, l'Italia non resta dietro a nessuno. Malgrado una combinazione non sempre favorevole fra l'offerta e il prezzo, che avvantaggia i competitor mediterranei, il villaggio tricolore non conosce quasi rivali, per la vicinanza e la sicurezza che una meta interna al Paese sa dare agli italiani.

Ultimo aggiornamento: 10/05/2010


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook