Siria e Giordania nell'offerta Turban

di Domenico Palladino
10/05/2010
07:33
 

Trecento passeggeri movimentati nell'estate 2010: è questo l'obiettivo di Turbanitalia sulle nuove destinazioni, Siria e Giordania, lanciate con un catalogo dedicato. "Le abbiamo scelte perché vivono un momento di forte crescita e perché si tratta di territori legati alla Turchia, destinazione in cui siamo specializzati" dichiara Graziano Binaghi, responsabile dell'operatore.

 

Ma le novità riguardano anche la programmazione per la Turchia, arricchita con pacchetti charter, soggiorni a Bodrum e un itinerario con possibilità di soggiorno mare in Antalya. "Tutte le partenze pubblicate sul catalogo sono confermate - assicura Binaghi - e abbiamo scelto sei itinerari con partenze garantite anche per due passeggeri".

Inoltre, Turbanitalia ha selezionato due strutture, a Bodrum e a Kemer, proposte in esclusiva per l'Italia, raggiungibili da Milano, Roma, Bologna, Napoli e Bari. "Nelle nostre intenzioni - sottolinea Binaghi - non c'è quella di diventare villaggisti. I prodotti che proponiamo non sono i classici villaggi italiani, ma abbiamo voluto offrire un'ulteriore opportunità". A breve "sarà finalizzato il sistema di prenotazione online per adv che renderà possibile prenotare i pacchetti, per poi arrivare a mettere in vendita anche le crociere, fino ai viaggi più complessi e difficili da prenotare online".

 

 Attualmente il 50 per cento del fatturato di Turbanitalia proviene da tre regioni, Lombardia, Veneto e Piemonte. Ma l'obiettivo è lo sviluppo anche di altre zone. Per questo "abbiamo investito molto nella rete commerciale - rimarca Binaghi - che copre tutto il territorio nazionale eccetto Marche e Sardegna".

Ultimo aggiornamento: 10/05/2010


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook