Aviomar, incentivi per il trade

di Domenico Palladino
10/05/2010
07:32
 

Punta su migliori collegamenti e iniziative di comarketing la strategia di Aviomar per l'estate.  Il t.o. vuole facilitare i collegamenti con le strutture alberghiere utilizzando voli charter, ma anche potenziando il numero dei posti disponibili su aerei e navi. "Grazie al comarketing con alcuni vettori - ha spiegato Luca Adami, direttore comunicazione e marketing dell'operarore - è stata ottimizzata la marginalità delle agenzie con il nuovo piano commissioni. Inoltre, è iniziata la campagna Pricing, volta al riempimento dei mesi di maggio-giugno, penalizzati negli ultimi due anni". Andamento che il t.o. spera di invertire nel 2010. Attualmente il trend di crescita delle prenotazioni è superiore al 15 per cento.

 

"Personalmente associo una variabile del 6-8 per cento all'advance booking e il restante 7-10 per cento a una maggiore propensione delle agenzie verso Aviomar, all'indomani della crisi che ha colpito molti operatori storici".

Le mete servite dal t.o. restano ben focalizzate sull'offerta italiana, con alcune new entry: il Ticho's di Marina di Castellaneta in Puglia, il Nicotera Beach Village in Calabria e l'Arbatax Resort in Sardegna. Confermato il resto dell'offerta, in particolar modo in Campania, con il Villaggio Club La Maree di Pisciotta, e Toscana con il Villaggio Club Corte dei Tusci di Puntone.

Ultimo aggiornamento: 10/05/2010


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook