Veratour alza la posta: stagione di new entry

14/05/2012
14:31
Leggi anche: villaggi

Una carrellata di sette novità per tenere alto il presidio sul mercato e uno studio costante per lanciare nuove destinazioni.

È famelica la strategia di Veratour che nell’alta stagione 2012 si appresta a inaugurare cinque nuove strutture, dopo aver aperto, a fine 2011, il resort tailandese di Phuket e il primo club neve in Val Camonica. Grecia e Spagna saranno le prime protagoniste, con, in ordine di apparizione, l’apertura dei battenti del Club Amico di Lanzarote, alle Canarie e il Veraclub Kostantinos Palace di Karpathos.

Ancora Grecia con il Veraclub Creta per poi passare in Sardegna, con il Veraclub Porto Istana che diventa la quarta struttura del t.o. sull’isola, assieme al Suneva, al Costa Rey e all’Eos Village.
Dopo un anno in ombra torna la Tunisia, con il Veraclub El Mehdi di Mahdia, per il quale il direttore commerciale e marketing, Stefano Pompili, attende “ottimi risultati, considerato il rapporto qualità prezzo e la vicinanza con l’Italia. Poi c’è da considerare che i comportamenti d’acquisto cambiano in tempi velocissimi e una meta in flessione lo scorso anno può sorprendere questa estate”.

Le new entry in casa Veratour potrebbero non arrestarsi qui. Pompili svela infatti che entro giugno “potrebbe concludersi un’operazione sui Caraibi”, mentre, cambiando fronte, in Egitto dovrebbe sorgere “un primo club over 18, posizionato a Sharm el Sheikh”.  

Tornando in Italia, la Puglia potrebbe essere una valida alleata da affiancare alla roccaforte Sardegna, con un resort da proporre sempre in formula club. "Il mercato richiede all inclusive, trattamento che possiamo garantire nei resort in giro per il mondo - spiega Pompili -, ma in Italia i costi del food&beverage farebbero lievitare i prezzi al punto da non essere più competitivi. Preferiamo la chiarezza e un trattamento senza sfumature, con una pensione completa, inclusi vini e soft drink durante i pasti, e gli extra a parte”.

Leggi anche: villaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook