Alpitour investe sulle mete chiave

07/05/2013
17:15
Leggi anche: villaggi

Tre nuovi ingressi sulle tre destinazioni chiave dell’estate. Alpitour mette in campo il Bravo Maris Resort, 5 stelle a Creta, Il Bravo Djerba in Tunisia completamente ristrutturato e il Bravo Sharm Club che sostituirà l’attuale Bravo Sharm el Sheikh.

“Le destinazioni chiave per la stagione estiva tornano ad essere Egitto e Tunisia  - dice Giancarlo Macchia, responsabile brand area Easy - dove abbiamo concentrato il maggiore investimento in termini di novità. Dopo la crisi del 2012, inoltre, la Grecia sta vivendo un forte rilancio delle vendite e il nuovo villaggio Bravo di Creta è uno dei prodotti con le migliori performance nell’estate 2013 del nostro gruppo”.

Secondo Macchia, il Nord Africa dà chiari segnali di ripresa, e proprio per questo il t.o. ha concentrato i suoi investimenti principalmente sui Paesi dell’area. “È chiaramente un percorso - dice -, ma le premesse sono di un recupero più veloce per quanto riguarda il Mar Rosso, più lento sulla Tunisia, nonostante l’ottimo rapporto qualità/prezzo del prodotto”.

Una partenza un po’ più lenta sulle classiche destinazioni estive ha, invece, la Spagna. “La Spagna è ancora in ritardo - dice Macchia - sia per quanto riguarda le Baleari sia, soprattutto, per quanto concerne le Canarie che, come storicamente accade, patiscono il ritorno importante delle vendite da parte del Mar Rosso”.

Per quanto riguarda le mete italiane, Macchia conferma un buon andamento per Puglia e Calabria, mentre è ancora in ritardo la Sardegna. “I nostri villaggi Bravo di Aimini e Pizzo Calabro stanno registrando buone performance - dice - perché sono località in cui il trasporto autonomo permette risparmi sui costi, mentre sulla Sardegna l’impatto di aerei e traghetti è decisamente più rilevante”.

Struttura tariffaria rivisitata e incentivazione dell’advance booking sono le politiche commerciali scelte dall’operatore. “Sono state confermate le promozioni ‘Gogo days’ articolate su tre fasce tariffarie ed abbiamo dato la possibilità di sottoscrivere la garanzia ‘prezzo chiaro’, con cui si può bloccare la tariffa al momento dell’acquisto, accanto alle promozioni dedicate ai bambini”, spiega Macchia.

Che conferma la rivisitazione del format nei villaggi “puntando sull’italianità”.

Leggi anche: villaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook