Gnudi: "Abbiamo
investito
come la Francia"

di Claudiana Di Cesare
18/09/2012
15:25
Leggi anche: Piero Gnudi

"Non è un problema di soldi".

Pubblicità

Così il ministro del Turismo, Piero Gnudi,  risponde alle polemiche di Regioni ed Enti del turismo che incolpano della grave fase di stallo del sistema turistico italiano la mancanza di fondi.

"Dobbiamo fare sistema e pensare ad una politica nazionale che possa rilanciare l'Italia nel mondo - spiega -  perché il problema non sono le risorse, ma come sono state investite”.

Secondo Gnudi, infatti, "i soldi vengono spesi, ma con risultati molto diversi rispetto ad altri Paesi come, ad esempio, la Francia, che ha destinato la nostra stessa quantità di risorse nel turismo".

Secondo il ministro, quindi, la risposta non sta nello stanziamento di nuovi fondi, ma nella concertazione e in un investimento di risorse più intelligente.

"Va bene avere delle Regioni autonome - continua - ma è arrivato il momento di unirci, mettendo in primo piano il marchio Italia, per valorizzarlo e rilanciarlo all'estero".

In conclusione, l'imperativo da portare avanti nei prossimi incontri tra il Governo e le Regioni consiste nel "mettere da parte individualismi e orientarsi tutti verso una politica nazionale: credo che su questo le Regioni saranno al nostro fianco", commenta fiducioso il ministro.

Leggi anche: Piero Gnudi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook