Un'estate italiana

02/05/2017
14:51
Il sondaggio realizzato da TTG conferma la tendenza dei vacanzieri a scegliere le destinazioni domestiche
Leggi anche: villaggi

Un’estate dai contorni positivi per il prodotto villaggio, a patto che i prezzi restino sotto controllo e che gli operatori siano in grado di garantire al cliente finale buone disponibilità anche in alta stagione e alle agenzie di viaggi la velocità di risposta nelle operazioni di booking.

È questa la fotografia del prodotto scattata dal sondaggio di TTG Italia sui Villaggi vacanze al debutto della stagione. Una summer che conferma la netta preferenza dei clienti italiani per la proposta nazionale, con Sardegna e Puglia in prima fila fra le scelte della clientela e un prodotto villaggio che viene chiamato a garantire prezzi accessibili, grazie ad un’offerta concretamente all inclusive e alla gratuità per i bambini.

Accanto a questo, torna il tema della flessibilità della vacanza, che è ormai un dato quasi acquisito ma che per alcuni operatori resta ancor difficile da proporre e che, invece, viene sempre più richiesto dai clienti, insofferenti ai vincoli di tempo imposti dalle settimane fisse di soggiorno.
Fra le altre mete tricolore, emerge la Sicilia, ma compaiono anche come prodotto villaggio l’Emilia Romagna, la Campania e la Calabria.

Per l'estero Grecia e Spagna protagoniste
Sulle proposte estero, invece, protagoniste sono Grecia e Spagna, con la prima in leggero vantaggio nelle prenotazioni e nelle richieste, segno che la debolezza registrata alla partenza della stagione 2016 sembra essere definitivamente superata.

Una nota interessante riservano invece le richieste che la distribuzione avanza ai tour operator villaggisti. Prima ancora che una maggiore retribuzione con overcommission, le agenzie chiedono agli operatori la certezza di avere disponibilità di prodotto anche nei periodi caldi della stagione, una garanzia che molto spesso i tour operator non riescono a soddisfare. Altro punto gettonatissimo dagli agenti, la velocità di risposta al booking nell’alta e altissima stagione, per poter soddisfare in tempo reale i desideri della clientela.

Infine, i dettaglianti sentono la necessità di sostegno da parte della produzione dei viaggi. Una delle principali richieste che emergono dall’indagine è quella di campagne promozionali a supporto delle vendite, interventi, quindi, che portino clientela in agenzia.

Leggi anche: villaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook