Addio alla chiave: arriva in hotel il digital code di Hoau

13/07/2018
15:38
Leggi anche: Marketing & Mice

Un sistema che consente ai business traveller di avere la stanza chiavi-in mano prima ancora di arrivare in hotel, senza hotel e senza app. A proporlo è Hoau - Hotel Automation, la startup ideata da innovativa di Luciano Febbo (nella foto) che   propone un sistema integrato hardware e software in grado di di sostituire le chiavi con un digital code personale.

Pubblicità

Comunicazione via bluetooth
Il sistema, che si integra con e principali tecnologie di accesso a qualsiasi porta, consiste in un kit autoinstallante, composto da un tablet all’ingresso della stanza, e
un riscontro elettrico, da montare alla porta. I due dispositivi comunicano tramite
bluetooth in totale sicurezza, utilizzando certificati digitali unici e criptati.

Al momento della prenotazione il cliente riceverà già via sms o email il suo digital code personalizzabile e, tramite il web check-in sarà libero di arrivare in qualsiasi momento della giornata.

Il servizio è gestito da Hoau tramite cloud, su abbonamento annuale o stagionale e, grazie a una serie di opzioni aggiuntive disponibili sui tablet, permette al gestore di comunicare in remoto con il personale di servizio, che a sua volta può avvisare quando la stanza è pronta per gli ospiti o segnalare guasti o oggetti smarriti.

Leggi anche: Marketing & Mice

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook