Mondiali di Cortina 2021 al via con le ‘bolle’

05/02/2021
13:58
 

Coinvolgeranno 600 atleti provenienti da 70 Paesi, che si sfideranno in 13 gare e saranno guardati da oltre 500 milioni di telespettatori. Pur svolgendosi a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria, i Campionati del Mondi di sci alpino, a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio, rappresentano un evento eccezionale “all’insegna della sicurezza e della tutela della salute”, come sottolinea l’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, che è anche, si legge su HotelMag, membro di Fondazione Cortina 2021, l’ente organizzatore dell’evento.

Pubblicità

“Il protocollo di prevenzione e igiene stilato da Fondazione Cortina 2021 in collaborazione con il Dipartimento per lo Sport e il Comitato Tecnico-Scientifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri – aggiunge Caner – rappresenta in questo senso uno strumento fondamentale”. Imponenti le misure adottate per gestire i protagonisti della manifestazione e per tutelare la comunità locale. Oltre all’utilizzo della mascherina in ogni momento, alla costante sanificazione delle mani e alla misurazione della temperatura corporea, sono stati rivisti tutti gli spazi delle location in cui si volge l’evento, in modo da favorire il distanziamento in tutte le aree, sia al chiuso che all’aperto.

Le bolle
A questo proposito verrà adottato il sistema delle ‘bolle’, per cui i gruppi di lavoro omogenei  – quello degli atleti e dei loro allenatori, quello dei giornalisti, la bolla dello staff dell’organizzatore e quella degli ospiti e autorità – dovranno limitare al minimo i contatti con l’esterno e la condivisione di spazi fisici durante l’evento. In questo modo sarà possibile preservare il principio di isolamento dei vari gruppi; resta saldo il sistema dei tamponi da effettuare prima e durante la manifestazione, per un’azione continua di screening.

“Agli organizzatori – continua Caner – va riconosciuto il merito di aver dato vita a un evento che, sebbene a porte chiuse, si sta affermando come un appuntamento mediatico di portata internazionale, nel rispetto di misure rigide di sicurezza. Io stesso nei prossimi giorni, prima di prendere parte alle iniziative istituzionali, come previsto dal protocollo, mi sottoporrò al tampone”.

Technical Supplier della 46esima edizione dei Mondiali di Cortina sarà Ethimo, che allestirà l’area Hospitality e la Tofane Lounge, luogo dedicato all’accoglienza dei team sportivi, degli ospiti, dei partner tecnici e delle istituzioni.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook